Studi Settecenteschi

Comitato editoriale: G. Francioni (direttore), G. Abbattista, G. Assereto, F. Baroncelli, F. Brunetti, A. Burgio, R.Cremante, L.Fonnesu, G. Imbruglia, F. Rigotti.
Comitato di lettura: R. Ajello, B. Baczko, A. Brilli, C. Capra, G. Carabelli, P. Casini, C. Cesa, E. Gabba, F. Gavazzeni, L. Guerci, R. Koselleck, S. Landucci, M. Mirri, S. Moravia, H.-J. Müllenbrock, J.-C. Perrot, A. Pizzorusso, J.G.A. Pocock, G. Ricuperati, M. Rosa, Paolo Rossi, Pietro Rossi, A. Rotondò, A. Santucci, P. Schiera, G. Sertoli, L. Sozzi, F. Tessitore, C.A. Viano, S. J. Woolf.

“Studi settecenteschi” è l’unica rivista italiana interamente dedicata al XVIII secolo. Ospita saggi, testi e documenti inediti, note rassegne bibliografiche, e in generale ogni tipo di contributo utile a illustrare la storia, la cultura e il costume del secolo dei Lumi.

Fondata nel 1981 come semestrale, la rivista ha pubblicato i seguenti fascicoli: 1 (1981), 324 pp.; 2 (1981), 228 pp.; 3-4 (1982-83), 416 pp.; 5 (1984), 232 pp.; 6 (1984), 222 pp.; 7-8 (1985-86), 392 pp.; 9 (1987), 220 pp.; 10 (1987). Mentalità e cultura politica nella svolta del 1789, 254 pp.; 11-12 (1988-89), 390 pp.
A partire dal n. 13 (1993), di 400 pp. circa, che ha aperto una nuova serie, la rivista ha periodicità annuale. Viene edita sotto gli auspici dell’Università di Pavia.

Mostra tutti i 23 risultati

Log in with your credentials

Forgot your details?